Washington suona la tromba di guerra, ma gli alleati desistono , di Thierry Meyssan

L'amministrazione Biden chiama alla pugna, annunciando l'imminente attacco e la disfatta certa della Russia. Tuttavia, uno dopo l'altro gli alleati storcono il naso. Dal canto suo la Russia ribadisce le pretese avanzate il 17 dicembre 2021, cioè il rispetto del diritto internazionale da parte degli Stati Uniti; ed esibisce la propria superiorità militare. Lo strappo è vicino.Articolo originale

Lascia un commento

0:00
0:00