L’FSB declassifica documenti sui crimini lettoni del III Reich

Il Servizio Federale di Sicurezza della Federazione di Russia (FSB) ha declassificato e pubblicato sul suo sito internet verbali d'interrogatorio di collaboratori lettoni dei nazisti. Queste rivelazioni intervengono proprio mentre in Ucraina le azioni dei banderisti sono ignorate e in Lettonia quelle dei collaboratori dei nazisti sono sottostimate. Questi documenti dimostrano che, contrariamente a quel che generalmente si sostiene, in Lettonia il massacro degli ebrei e dei rom da parte del (…)Articolo originale

Lascia un commento

0:00
0:00