Lauree e master parlano inglese

Lucrezia De Domizio

Secondo un’indagine del Sole 24 Ore, iniziano a proliferare corsi di laurea e master in lingua straniera, in Italia. Perché attivare corsi di laurea in lingua in Italia? Le lauree e i master in lingua sono necessari per abituare gli studenti ad integrarsi con un team di studenti stranieri, facilitandone l’ingresso nel lavoro. Le lauree e i master in inglese oggi in Italia iniziano a costituire una possibilità concreta per tutti gli studenti universitari. In Italia si sta cercando di investire molto in formazione di laurea in lingua. Pensiamo alla Bocconi e a Torvergata, molto assortite per le lauree e master in management ed economia; alla Luiss con una laurea triennale, quattro lauree specialistiche e tre master. Secondo l’indagine ad oggi sono 49 i corsi di laurea attivati e una settantina i master. Il grosso dell’offerta si concentra sulle lauree di secondo livello. La Sapienza di Roma, ad esempio, si sta attrezzando per dei corsi di laurea in ingegneria informatica. L’università di Bologna si sta orientando sulle lauree in ortofrutticola e bioinformatica, l’università di Venezia sulle lauree letterarie. Tra le lauree di primo livello in inglese troviamo al Politecnico di Torino le lauree triennali in Scienze dell’architettura e Architettura per il progetto.
Come accedere alle lauree specialistiche in lingua? Aver conseguito una laurea di primo livello afferente e nel caso di troppi iscritti si può ricorrere al test d’ingresso.


da il Sole 24Ore (lun 28/05/2007)
[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00