La IX riunione dei ministri dell’Istruzione dei BRICS si è tenuta online

La 9a riunione dei ministri dell’Istruzione dei BRICS presieduta dalla Cina si è tenuta in videoconferenza. L’agenda dell’evento includeva la fornitura di un’istruzione di qualità nel quadro della trasformazione digitale, lo sviluppo sostenibile dello spazio educativo comune attraverso l’associazione interstatale, nonché il rafforzamento della cooperazione nell’istruzione professionale aggiuntiva dei cinque paesi, come riportato sul sito ufficiale del Ministero della Scienza e dell’Istruzione Superiore della Federazione Russa.

All’evento hanno partecipato ministri e vice ministri dei paesi BRICS. La parte russa era rappresentata da Natalya Bocharova, vice ministro russo per la scienza e l’istruzione superiore, e Denis Gribov, vice ministro dell’istruzione della Federazione Russa.
Natalya Bocharova ha sottolineato che i paesi BRICS dovrebbero fornire le condizioni per ricevere un’istruzione moderna, di alta qualità e ininterrotta.
I rappresentanti dei BRICS hanno osservato all’unanimità che la pandemia di coronavirus ha accelerato le tendenze moderne che hanno guadagnato slancio nell’ultimo decennio e ha fornito un forte impulso per la digitalizzazione di molti aspetti della vita quotidiana, compresa l’istruzione. Le parti hanno proceduto a uno scambio di opinioni sulle piattaforme di istruzione online esistenti e hanno convenuto di prendere in considerazione la possibilità di ospitare corsi online dei paesi BRICS su piattaforme nazionali.
Inoltre, la parte cinese ha invitato i partner BRICS a partecipare al forum internazionale sulla digitalizzazione dell’istruzione e alla conferenza mondiale sui corsi online e l’apprendimento prevista per la seconda metà del 2022.
A seguito dell’evento, il Vice Ministro per la Scienza e l’Istruzione Superiore ha notato la disponibilità della Russia a prendere parte attiva allo sviluppo dell’istruzione all’interno dei BRICS, compresa l’Università della Rete BRICS.
“Siamo lieti di notare la decisione dei paesi di designare l’Università dell’amicizia dei popoli della Russia come università coordinatrice. Questa opportunità faciliterà lo sviluppo di aree prioritarie all’interno della BRICS Network University, che consentirà agli studenti di acquisire nuove competenze e rispondere rapidamente ai cambiamenti nell’economia e nel mercato del lavoro”, ha sottolineato Natalia Bocharova.
Una dichiarazione che ha definito i vettori di sviluppo della cooperazione a cinque per il prossimo anno è stata adottata sui risultati della riunione dei ministri dell’Istruzione dei BRICS.
La 10a riunione dei ministri dell’Istruzione dei BRICS sarà presieduta dal Sudafrica.

Maggio 31, 2022

Lascia un commento

0:00
0:00