Kiev vieta i partiti politici di opposizione

Il 20 marzo 2022 il presidente Zelensky ha annunciato che il Consiglio ucraino per la Sicurezza e la Difesa ha vietato, per il periodo di vigenza della legge marziale, tutti i partiti politici di opposizione.
La censura riguarda esclusivamente i partiti politici di opposizione e ha effetto immediato.

Il procuratore generale ha l’incarico di controllarne l’applicazione.
La polizia ha già perquisito gli uffici di due partiti politici e arrestato diversi giornalisti, nonché alcune personalità politiche

Lascia un commento

0:00
0:00