Google vìola i diritti degli internauti miliardi di volte al giorno

Il Consiglio per le Libertà Civili dell’Irlanda (ICCL) afferma che ogni giorno Google consente l’accesso ai dati sui siti visitati dagli internauti e sulle geolocalizzazioni a 4.698 aziende, per almeno 294 miliardi di volte al giorno negli Stati Uniti, nonché 197 miliardi di volte al giorno in Europa.

Si tratta della più massiccia violazione della vita privata della storia.

 

Lascia un commento

0:00
0:00