Alla Fiera del libro

Lucrezia De Domizio

Ha ormai vent’anni, e ancora tanta voglia di cambiar faccia e di rinnovarsi. Stiamo parlando della Fiera del libro…Visto il successo dell’anno passato, anche per il 2007 viene riproposto il progetto “Lingua Madre”, ormai tra quelli identitari, che facendo incontrare culture lontane attraverso le lingue d’arrivo di ciascun autore (specialmente l’inglese e il francese, ma ormai anche l’italiano) facilita, attraverso gli scambi, nuove potenzialità espressive. Tra i partecipanti, l’indiana Anita Nair, l’americana del Messico Sandra Cisneros, il maori della Nuova Zelanda Whiti Himaera, l’aborigena australiana Alexis Wright, la vietnamita Monique Trouong, la cinese Wei Wei…

(Da “La fiera del libro di Torino” “Storie e parole che varcano i confini”, di Giovanni Nardi, La Nazione, 8/5/2007).

[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00